FONDAZIONE ERICE ARTE

comune di Erice

  • Facebook
  • Youtube

News

Avviso: presentazione offerte gestione Castello di Venere e Polo Museale A. Cordici

Avviso pubblico rivolto alle Associazioni culturali e di volontariato per la presentazione di una offerta relativa alla gestione del Castello di Venere e del Polo Museale A. Cordici.

La Fondazione, in attuazione delle delibere del Consiglio e della Giunta comunale di Erice, intende promuovere la valorizzazione dei due siti culturali mediante l’attivazione di servizi che assicurino migliori condizioni di fruizione pubblica, utilizzazione e redditività.

Oggetto dell’avviso

In tale ambito il presente avviso è rivolto alle associazioni culturali e di volontariato, anche consorziate, associate o raggruppate, che abbiano per statuto finalità di promozione e diffusione della conoscenza dei beni culturali ed esperienza di gestione e fruizione degli stessi, interessati a  presentare specifici progetti per la concessione delle attività di gestione e valorizzazione dei due siti.

Il concessionario, a fronte dell’incasso degli introiti derivanti dalla gestione (biglietteria per l’accesso, manifestazioni, mostre, iniziative culturali a pagamento, servizi commerciali aggiuntivi) assumerà gli oneri relativi alla gestione ed alla manutenzione ordinaria, garantendo contestualmente una redditività alla Fondazione non inferiore al 50% degli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti d’ingresso.

Attività di gestione e servizi aggiuntivi

Il Concessionario sarà tenuto a garantire le seguenti attività:

  • Apertura controllata al pubblico dell’area;
  • Servizio di biglietteria;
  • Servizi di accoglienza al pubblico con eventuale fornitura di supporti informativi;
  • Servizio di vigilanza;
  • Attività volte a garantire la sicurezza dei visitatori e dei lavoratori all’interno dei siti;
  • Servizi di pulizia e diserbo

Il Concessionario potrà implementare le attività con i seguenti servizi aggiuntivi:

  • Visite guidate;
  • Bookshop, vendita audiovisivi, materiale informativo, gadget;
  • installazione macchine con bibite e caffè, guardaroba, ecc;
  • Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali in sintonia con i luoghi;

Durata della concessione

La concessione ha una durata di anni 3, rinnovabili.

Assicurazioni

Il concessionario dovrà attivare a proprie cure e spese apposite polizze assicurative per danni derivanti dall’utilizzo dei siti, per possibili infortuni dei visitatori ed a tutela degli operatori dello stesso concessionario, nonché estese anche all’attivazione dei servizi aggiuntivi e per lo svolgimento di manifestazioni e mostre.

Periodi minimi di apertura e di orario

Dal 1 gennaio all’ultima domenica di marzo:
Feriali: su prenotazione. Sabato e festivi: dalle ore 10,00 alle ore 16,00.

Dal giorno successivo alla prima domenica di marzo al 31 maggio:
tutti i giorni dalle 10,00 alle 18,00

Dal 1 giugno al 14 luglio:
Tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00

Dal 15 luglio al 14 settembre:
Tutti i giorni dalle 10,00 alle 20,00

Dal 15 settembre all’ultima domenica di ottobre:
Tutti i giorni dalle 10,00 alle 19,00

Dal giorno successivo all’ultima domenica di ottobre e fino al 31 dicembre:
Feriali: su prenotazione. Sabato e festivi: dalle ore 10,00 alle ore 16,00.

Il concessionario potrà prevedere, quale offerta migliorativa per la fruizione dei siti, ampliamenti dei periodi e degli orari avendo cura di tutti gli aspetti organizzativi e di sicurezza derivanti da tali ampliamenti ( ad esempio: visite notturne). I due siti culturali dovranno essere sempre presidiati, nei periodi minimi di apertura giornaliera, da almeno due addetti per assicurare i servizi di biglietteria e di vigilanza.

Tariffe d'ingresso ai siti

Visita singolo sito: intero € 5,00 - ridotto A € 2,50 - ridotto B € 1,50
Visita dei due siti:  intero € 6,00 - ridotto A € 3,00 – ridotto B € 2,00

Domanda di ammissione

La domanda, sottoscritta dal legale rappresentante dell’Associazione e corredata da copia del documento di identità dello stesso e da copia dello statuto, dovrà contenere altresì una dichiarazione sostitutiva ex artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 che attesti:

  • Il nome dell’associazione, la data di costituzione, la sede, il codice fiscale e/o partita IVA, data di iscrizione all’apposito albo;
  • L’esperienza maturata nell’attività per la quale si chiede di essere ammessi a selezione;
  • Il numero complessivo dei soci/volontari dell’associazione e loro qualificazione professionale;
  • La presenza operativa nel territorio siciliano;
  • Certificazione antimafia.

Modalità di selezione delle offerte

La selezione delle offerte pervenute sarà effettuata da una apposita commissione presieduta dal Soprintendente della Fondazione cui parteciperà un componente del CdA della Fondazione ed un rappresentante del Comune. La Commissione terrà conto dei seguenti criteri:
- Esperienza maturata nell’attività oggetto del presente avviso: massimo 30 punti.

Il punteggio maggiore verrà attribuito all’Associazione che vanta il curriculum migliore per il numero di anni di esperienza e per il numero di prestazioni già svolte nelle attività di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali.
- La sede e la presenza operativa nel comune di Erice: massimo 20 punti

Avere la sede e la presenza operativa nel territorio del comune di Erice dà diritto a 20 punti, la sola presenza operativa a 10 punti.
- Maggior numero di soggetti disponibili per le attività previste: massimo 10 punti

All’associazione che garantirà il maggior numero di soggetti disponibili per il servizio verrà attribuito il punteggio massimo di 10 punti. Gli altri punti verranno attribuiti proporzionalmente.
- Proposta  di gestione delle attività oggetto del presente avviso: massimo 50 punti.

Verranno valutate le proposte gestionali in ordine alla organizzazione delle visite, ai servizi a favore dell’utenza, alle iniziative di valorizzazione e di quant’altro previsto alle voce "Attività di gestione e servizi aggiuntivi".
- Percentuale di retrocessione degli incassi alla Fondazione: ogni punto percentuale superiore al 50% degli incassi riferiti al servizio di biglietteria sarà valutato 1 punto.

Qualificazioni professionali:
Titoli di studio dei soci: punti 1 scuola media, punti 3 scuola superiore, punti 5 laurea.
Conoscenza delle lingue documentata attraverso attestati o altri documenti.

Presentazione delle domande

Le domande e i relativi allegati, chiusi in busta sigillata, dovranno essere indirizzate a:

Fondazione Erice Arte – Via Vito Carvini, 2 – 91016 Erice.

Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura: Offerta relativa alla gestione del Castello di Venere e del Polo Museale A. Cordici. Le domande dovranno pervenire entro le ore 12,00 del 31 gennaio 2014

Il recapito rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione nei termini fissati. Le domande pervenute oltre il limite indicato non saranno prese in considerazione. La Fondazione Erice Arte non assume responsabilità per eventuali ritardi o disguidi.

La Fondazione si riserva la possibilità di non procedere all’aggiudicazione per qualsiasi motivo lo ritenesse opportuno.

Il foro competente per eventuali controversie è quello di Trapani

Il Comune e la Fondazione si riservano la possibilità di svolgere all’interno dei siti proprie attività  (matrimoni, manifestazioni etc) dandone preventiva comunicazione al Concessionario e senza nulla dovere allo stesso.

SCARICA L'AVVISO IN FORMATO PDF

Info: Polo Museale "A. Cordici" tel 346 577 3550

La magia dei presepi rivive nel borgo medievale di Erice

Dall'8 dicembre al 6 gennaio le natività in mostra nelle chiese, cortili e botteghe del centro storico di ERICE (Trapani)

La tradizione prende vita nell'antico borgo di Erice in provincia di Trapani, che ospiterà dall'otto dicembre al sei gennaio la manifestazione EricèNatale, organizzata dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Fondazione Erice Arte e l'Associazione U.P.I.A. Casartigiani Trapani.

L'arte incontra la fede ma anche la storia e il folclore nella realizzazione dei presepi in mostra fra le stradine, i cortili, le chiese e le botteghe, che da sempre caratterizzano la cittadina medievale. Uno scenario ideale per poter ammirare le diciotto natività, differenti per stile e materiali, allestite con cura e passione dagli abitanti e dai commercianti del borgo.

In occasione della manifestazione EricèNatale, il Polo Museale "A. Cordici" e il Castello di Venere prevederanno un'apertura straordinaria, secondo i seguenti orari:

  • sabato 14, domenica 15, sabato 21, domenica 22: ore 10.00 - 16.00
  • dal 26 dicembre al 6 gennaio: ore 10.00 - 16.00

Info & prenotazioni telefoniche: Polo Museale Tel. +39 346 5773550 - Castello +39 366 6712832

Sito dedicato alla manifestazione: www.ericenatale.it

Prorogata la mostra “Mare Rostrum”: resterà aperta fino a domenica 3 novembre 2013

La mostra “Mare Rostrum”, opsitata al Polo Museale “A. Cordici”, si potrà visitare tutti i giorni dalle 10 alle 19 fino al 3 novembre

La mostra “Mare Rostrum, ospitata nella sala delle mostre temporanee del Polo Museale “A.Cordici” di Erice, è prorogata per una settimana e resterà aperta al pubblico, tutti i giorni dalle 10 alle 19, fino a domenica 3 novembre 2013. E’ quanto è stato annunciato sabato mattina, al termine dell’appassionante e partecipata conferenza su “La Battaglia delle Egadi", tenuta dal prof. Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare della Regione Siciliana.

La Fondazione Erice Arte informa inoltre che - sia per venire incontro alle richieste di visitatori e scolaresche, che a fronte del clima estremamente favorevole che sta caratterizzando, anche a Erice, queste giornate – per questa settimana sarà eccezionalmente mantenuta, sempre fino al 3 novembre, anche l’apertura nei giorni feriali del Castello di Venere e della Sezione archeologica del Polo Museale.

Grazie alla mostra “Mare Rostrum, a Erice, sarà quindi possibile, ancora per pochi giorni, osservare da vicino uno dei rostri in bronzo che ricoprivano il tratto finale della prua delle navi da guerra, e che fu utilizzato, oltre 2250 anni fa, nella storica battaglia tra  le navi romane e cartaginesi che pose fine alla Prima guerra punica. L’ingresso alla mostra è libero.

Info: Polo Museale "A. Cordici" tel 346 577 3550

A Erice una Lectio Magistralis di Sebastiano Tusa sulla battaglia delle Egadi del 10 marzo 241 a.C.

“LA BATTAGLIA RITROVATA” ovvero “La Battaglia delle Egadi [241 a.C.] attraverso la rilettura delle fonti storiche e le scoperte archeologiche". E’ questo il titolo della Lectio Magistralis che sarà tenuta dal prof. Sebastiano Tusa.

L'evento si terrà il prossimo sabato 26 ottobre, alle ore 10:30, nella sala conferenze del Polo Museale “A.Cordici” di Erice. L’incontro, che sarà introdotto dal dott. Salvatore Denaro, Dirigente del Settore Cultura del Comune di Erice, verranno anche letti, a cura di Piervittorio Demitry, alcuni brani sulla Prima guerra punica estratti dal Libro I delle Storie di Polibio [206-124 a.C.], lo storico greco antico del mondo mediterraneo.

L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Erice Arte, si inserisce nell’ambito della mostra “Mare Rostrum”, grazie alla quale, sempre nei locali del Polo Museale, dallo scorso 6 settembre è possibile osservare da vicino uno dei rostri in bronzo che ricoprivano il tratto finale della prua delle navi da guerra, e che fu utilizzato, oltre 2250 anni fa, proprio in quello storico scontro tra le navi romane e cartaginesi.

In concomitanza con questo evento - infine - la mostra “Mare Rostrum”, anche per venire incontro alle richieste dei visitatori, sarà prorogata per una settimana e resterà quindi aperta al pubblico, tutti i giorni dalle 10 alle 19, fino a domenica 3 novembre 2013. L’ingresso è libero.

Info: Polo Museale "A. Cordici" tel 346 577 3550

1 2 3 4 5 6 7